top of page

Risolvere la disfunzione erettile con il PRP

Aggiornamento: 6 set 2023

Direttamente dagli Stati Uniti è arrivato anche in Italia l’utilizzo del PRP (plasma arricchito di piastrine, già da tempo in uso in medicina estetica, ortopedia e traumatologia, in dermatologia, in tricologia e chirurgia plastica) con nuove interessantissime indicazioni nella disfunzione erettile maschile, negli incurvamenti penieni da Malattia di La Peyronie e nel dolore pelvico cronico maschile.

Negli Stati Uniti è divenuto rapidamente uno dei metodi più efficaci per il trattamento di queste patologie.

Un recente lavoro ha dimostrato che, ottimizzando la preparazione del PRP, si ottiene una pappa piastrinica più stabile e la sua infiltrazione all’interno dei corpi cavernosi penieni facilità un rapido recupero della funzione erettiva con maggiore beneficio della vita sessuale e della salute mentale del paziente.



22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page